BT ZYGOMAX – BT RHYNO – PTERIGO

IL KIT CHIRURGICO

IL KIT CHIRURGICO PER LA RISOLUZIONE DELLE GRANDI ATROFIE

Il KIT chirurgico MAXIT (Cod.651NA001) contiene tutti gli strumenti necessari all’applicazione degli impianti per grandi atrofie.

BT ZYGOMAX

L’impianto perfetto per risolvere gravi atrofie ossee del mascellare superiore

L’impianto BT ZYGOMAX viene usato nei casi di edentulia mascellare parziale o totale e quindi collocato in un sistema multi implantare (ad esempio all-on-4) in cui i carichi sono distribuiti.

L’impianto BT ZYGOMAX è extrasinusale e non prevede la perforazione della membrana sinusale. Nell’approccio extrasinusale l’impianto è posizionato sulla parete esterna del mascellare cercando di non lacerare la membrana sinusale stessa.

Prima di procedere all’operazione vera e propria si consiglia di effettuare uno studio pre-operatorio con immagini radiografiche, immagini TAC ed eventuale modello stereolitografico del mascellare.

Scarica il manuale

COLLETTO CILINDRICO H 10 mm - Ø 4.5 mm

TITANIO GRADO IV

CORPO CILINDRICO Ø 3.75 mm

SUPERFICIE IRRUVIDITA H15mm

FILETTO A SINGOLO PRINCIPIO Passo 0,6 mm

TRATTO CONICO H 4 mm APICE Ø 3.3 mm

BT RHYNO

RISOLUZIONE DI GRAVI ATROFIE MASCELLARI CON ANCORAGGIO NASALE

In caso di edentulia mascellare parziale o totale gli impianti BT RHYNO possono essere utilizzati per sfruttare l’osso mascellare che circonda il naso. Il sito implantare relativo inizia nell’osso alveolare (che deve essere di almeno 3mm) in zona premolare e termina nell’osso tra il seno mascellare e la cavità nasale. Gli impianti devono essere quindi abbastanza lunghi da attraversare il seno. L’impianto BT RHYNO è disponibile nelle lunghezze 20, 22, 24 e 26 mm. È inoltre scelta del chirurgo se aggiungere o meno un innesto osseo in base alla scelta chirurgica adottata. È obbligatorio monitorare sempre che non vi siano segni di infezione sinusale prima di procedere con la procedura chirurgica. Preliminarmente all’operazione vera e propria si consiglia di effettuare uno studio pre-operatorio con immagini radiografiche, immagini tac ed eventuale modello stereolitografico del mascellare. Si fa presente che l’impianto nasale viene solitamente collocato in un sistema multi implantare (ad esempio all on 4) in cui i carichi sono distribuiti.

Scarica il manuale

COLLETTO LISCIO H 1.6 mm - Ø 4 mm

TITANIO GRADO IV

Ø 4 mm

FILETTO A SINGOLO PRINCIPIO Passo 0,6 mm

TRATTO CONICO H 6 mm APICE Ø 3 mm

PTERIGO

LA SOLUZIONE PTERIGOIDEA

La zona posteriore della tuberosità del mascellare è strettamente connessa a livello osseo con il processo pterigoideo dello sfenoide e con la parete del processo piramidale del palatino, rappresentando quindi una appropriata struttura anatomica, caratterizzata da osso compatto, adatta a sostenere impianti dentali.
L’impianto pterigoideo è una fixture endossea di lunghezza 15- 18 mm posizionata nella regione del tuber mascellare superiore; la maggiore lunghezza dell’impianto, rispetto ad una fixture standard, permette di raggiungere la fossa pterigoidea e quindi il pilastro sfenoidale omonimo sul quale avviene l’ancoraggio della parte apicale dell’impianto. L’impianto pterigoideo viene generalmente impiegato in concomitanza con il posizionamento di altre fixture o denti posti in zona mesiale rispetto al seno mascellare.

Scarica il manuale

Colletto lucido

Superficie DAE

Conicità progressiva

Lunghezza Totale: 15 mm o 18 mm

Autofilettante

Apice Piatto

MATERIALE

MATERIALE Titanio commercialmente puro di grado 4, lavorato a freddo, con superficie DAE (dual acid-etched, a doppia mordenzatura).

AFFIDABILITà

AFFIDABILITà Il design dell’impianto è stato dettagliatamente progettato per facilitare le procedure di inserimento, ottimizzare la stabilità primaria e massimizzare l’osteointegrazione.

CONNESSIONE

CONNESSIONE Esagono Esterno Er - Diametro 4,7 Diametro Del Collo Dimensionato Per Evitare Fratture Del Colletto

CHIRURGIA GUIDATA

CHIRURGIA GUIDATA Per la pianificazione accurata del caso clinico con un flusso di lavoro digitale completo e la relativa realizzazione della dima chirurgica (3D-PILOT).

IL KIT CHIRURGICO MAXIT

BTK ha sviluppato il kit chirugico Maxit per l’atto chirurgico di tre linee implantari:
BT ZYGOMAX, BT RHYNO E PTERIGO.

Il kit chirurgico è di materiale termoplastico altamente resistente agli urti, il cui uso in ambito medico è ormai consolidato. Il materiale è adatto ad essere sterilizzato in autoclave. Si raccomanda di seguire le linee guida generali sulla pulizia e la sterilizzazione dei kit BTK, riportate nel manuale “LINEE GUIDA CHIRURGICHE GENERALI” (Cod. 06201215).

Scarica il manuale

IL KIT CHIRURGICO MAXIT
Filtri Risultati: 14 risultati
Categorie
Altezza
Connessione
Diametro
Piattaforma

Soluzioni implantologiche per grandi atrofie del mascellare superiore in un unico kit chirurgico

BT ZYGOMAX – BT RHYNO – PTERIGO

Seleziona la categoria del prodotto attraverso il filtro denominato "Categorie". Poi utilizza le altre caratteristiche per affinare la tua ricerca.

Filtro applicato Risultati: 14 risultati
Categorie
Filtra corsi

Visualizzazione di tutti i 14 risultati